Creare copertine per i cd Ubuntu

Mi sono ritrovato in casa un bel po’ di CD contenenti alcune versioni di Ubuntu Linux e altre distribuzioni varie. Colto da una improvvisa folgorazione artistica, ho avuto l’idea di creare per ognuno di essi delle custodie cartacee, che fossero facili da creare e che occupassero poco spazio. Qui descrivo il lavoro fatto per Ubuntu 10.04. Per Ubuntu 11.04 e successivi vedi QUI.

Poi, siccome volevo farlo bene, non mi sono accontentato dei vari artwork già pronti presenti sul web: a parte il fatto che non sono i design originali di Canonical, non sempre è presente la copertina per una determinata versione di Ubuntu.

Quindi mi sono armato di buona pazienza ed ho compiuto il procedimento che segue, che scrivo qui perché non è che sia proprio immediato e tra una settimana l’avrò già dimenticato.
Immagine a fine articolo.

  1. Rintracciare le immagini
    Abbiamo bisogno delle immagini grafiche della nostra distribuzione. Per ubuntu, andiamo in questa pagina e scarichiamo il “front pdf” della nostra versione. Io ho usato questo.
  2. Convertire il file
    Siccome in casa non ho un plotter, e siccome non me ne fregava niente di una copertina super-accessoriata, ma mi bastava un semplice contenitore per un semplice CD, ho dovuto convertire il PDF in un file PNG per eliminare le parti non necessarie.
    Dopo aver provato vari servizi online (che funzionavano male), ho deciso di utilizzare il software imagemagick con il comando “convert -density 300 input.pdf output.png“. Con linux è installabile in un attimo, con Windows c’è il solito setup avanti-avanti-fine.
    Nota: su Windows imagemagick mi dava errore e non funzionava, quindi ho dovuto utilizzarlo su Linux.
  3. Rimuovere le linee in eccesso
    Adesso che abbiamo il PNG pronto, possiamo notare che è composto da 3 “colonne”. Quella di sinistra a noi non interessa, per cui andremo a tagliarla. Per i nostri scopi, neanche le due linee verdi verticali tratteggiate sulla destra ci sono utili, e siccome non mi piace una copertina con delle linee verdi a caso sulla sua superficie, sarà meglio rimuoverle con un programma di fotoritocco. Sì, anche Microsoft Paint va bene.
    Salviamo il file ottenuto.
  4. Preparazione della pagina
    Sembra una banalità, ma il far corrispondere su carta quello che si vede a video è una delle cose più difficili, se non si hanno software specializzati. E noi non li abbiamo, quindi procederemo in un modo orribile.
    Apriamo il nostro programma di word processing, che può essere OpenOffice.org Writer oppure Microsoft Office Word o qualsiasi altro editor decente. Armiamoci quindi di un foglio di carta che appoggeremo delicatamente allo schermo, grazie al quale inizieremo a regolare lo zoom del foglio elettronico fin quando i due fogli non combaceranno nelle dimensioni.
    Sì, è ridicolo. E no, lo zoom “100%” non equivale alle dimensioni di un foglio reale.
  5. Impaginazione della copertina
    Prima di tutto impostiamo l’orientamento della pagina su orizzontale.
    Adesso è necessario copiare la copertina che avevamo preparato tramite un programma di grafica (come Paint), e incollarla nel nostro documento. La ingrandiremo o diminuiremo finché non sarà della dimensione giusta per contenere un CD.
    Per sapere qual’è la dimensione giusta facciamo come prima: appoggiamo una copertina cartacea già esistente al nostro monitor, e confrontiamo le dimensioni. È idiota ma funziona.
    Ricordate che nello specifico disegno della 10.04, le linee viola indicano il punto di taglio: includete quindi nella misurazione solo l’area all’interno delle linee viola.
  6. Stampa
    Finalmente stampiamo il nostro lavoro. Sarebbe una buona cosa scegliere una qualità decente. Per il resto, non c’è niente di particolare da fare
  7. Ritaglio e piegatura
    Siamo al punto più banale. Tagliate le linee viola e piegate le linee verdi. Incollate poi le alette che sporgono sopra e sotto e richiudete su se stessa la copertina. Dovrebbe rimanere un’unica apertura sulla destra, da cui transiterà il disco.
  8. Prova
    Se tutto è andato come doveva (e non l’avete fatta troppo piccola o troppo grande), la copertina dovrebbe ora contenere magnificamente un disco.

Consiglio finale: se avete una stampante laser a colori approfittatene, l’effetto risultante è infinitamente superiore a quello ottenibile con una inkjet. Per non parlare dell’effetto lucido, estremamente visibile sul nero, che darà un aspetto professionale alla copertina.

Un pensiero su “Creare copertine per i cd Ubuntu

  1. Pingback: Stampiamo le copertine ufficiali dei CD di Ubuntu 11.04 e successivi | WebEnt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *