Recensione – The Walking Dead 2×13 Finale “Beside the Dying Fire” “La linea del fuoco”

«Questa non è più una democrazia»: le parole che più ho apprezzato di questo grandioso finale di stagione.

Finalmente Rick, dopo aver ucciso Shane, inizia a riprendere il controllo del gruppo. Gli errori cretini non saranno più tollerati. Il vicesceriffo ha la stoffa per continuare con il ruolo che gli è stato assegnato dai compagni, e lo dimostra anche la scelta di mantenere segreto per tutto questo tempo il preoccupante fatto che tutti sono infetti.

L’unico che la pensa come lui è Daryl… che non è affatto un sottomesso “tirapiedi” di Rick come lo descrive Carol. È molto di più: è uno dei pochi che capisce quali sono le scelte giuste da fare.

Non parliamo di T-Dog perché non lo sopporto più. Sarei stato felice se avesse fatto la stessa fine delle donne-Hershel (che non so chi sono e non so come si chiamano… e non lo capirò mai).

Purtroppo non c’è molto da dire. Metà puntata è stata dedicata a gente che scappa qua e là dagli ambulanti e al fienile che va a fuoco. L’unica domanda che mi facevo durante queste scene era: “ma chi è che guidava il maledetto elicottero?”.

La donna-incappucciata che salva Andrea nei minuti finali, invece, è tutto uno spoiler che non vi svelo. Se volete saperne di più cercate “Michonne”.

E andiamo col voto! Considerando il tutto, gli dò un bel

94/100

Riusciremo ad aspettare altri 6 mesi per la prossima stagione? No. Capiremo il motivo della pandemia senza andare a finire in situazioni tipo Lost? Probabilmente sì. Ce la farà Rick a mantenere unito il gruppo? Siamo fiduciosi. Riusciremo ad ammazzare lo zombie che è proprio adesso alle nostre spalle? …

Se siete ancora vivi (o anche se vi siete trasformati… non facciamo discriminazioni) accetto commenti (qua sotto). Ditemi cosa vi aspettavate dal finale e come vi è sembrato. Non vi mordo. Giuro.

Tutte le recensioniThe Walking Dead

2 pensieri su “Recensione – The Walking Dead 2×13 Finale “Beside the Dying Fire” “La linea del fuoco”

  1. Puntata bellissima!!! Rich finalmente si è svegliato, grande quella frase, ha colpito tanto pure me :D
    Sempre commovente sentire recitare T-Dog che in questa puntata riesce ad essere il protagonista di una discussione di 20 secondi con Lori….Miracolo! Inoltre si confermano le più odiose del gruppo Carol e Lori, quest’ultima sempre più stupida e irritante! Invece ho rivalutato tanto Andrea col passare delle puntate, un Rambo in versione femminile. Daryl grande come sempre!
    Per quanto riguarda l’arrivo di Michonne, ho avuto paura che la serie stesse prendendo una brutta piega : sembrava una scena un pò forzata e irreale(anche se parliano sempre di una telefilm sugli zombie) stile resident evil, ho con la tipa incappucciata pronta a svolazzare stile Matrix….poi ho cercato un pò in rete e ho capito perchè tiene i cervelli molli incatenati e mi sono tranquillizzato :).
    L’elicottero secondo me è guidato da un futuro protagonista (insieme a Michonne) della prossima stagione, che non dirò per evitare spoiler, ma è solo una mia impressione!!! ;)
    Da non sottovalutare l’ultima inquadratura che ci mostra un’enorme villa/caserma/prigione (opterei per le ultime due) che prenderà presumibilmente posto della fattoria il prossimo autunno….
    Saranno sei mesi lunghi, credo mi leggerò i fumetti per stemperare l’attesa :P
    Spero di non averti annoiato ;) complimenti ancora per le tue recensioni che ho scoperto solo da un mese a questa parte ma che sono entrate tra i miei preferiti e leggo sempre con piacere!
    Un saluto e viva “The walking dead” :D

  2. Sono d’accordo con te su praticamente tutto, Michonne incappucciata ha fatto una bruttissima impressione anche a me (ma, avendo già letto qualche spoiler, sono riuscito a giustificarla).
    E in effetti non l’ho scritto, ma anche io ho rivalutato Andrea. Se tenuta a bada, è un’ottima risorsa per il gruppo… al contrario di Carol e Lori :D

    Saranno mesi lunghi ma ho l’impressione che ne varrà la pena… grazie per il bellissimo commento! :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *