Impronte digitali su Ubuntu, per “VFS301 Fingerprint Reader”

Sul mio HP Pavilion dv3-2020el è presente un lettore di impronte digitali. Su Windows viene utilizzato il software DigitalPersona, mentre fino ad ora su Linux non avevo trovato neanche un driver.

Per verificare se il vostro dispositivo è uguale al mio, controllate l’output del comando “lsusb”. Dovrebbe comparire una riga simile alla seguente:

ID 138a:0005 Validity Sensors, Inc. VFS301 Fingerprint Reader

Su Precise Pangolin, possiamo aggiungere il supporto a questo sensore affidandoci alle istruzioni fornite da un utente Launchpad.

  1. Aggiungere un PPA
    sudo add-apt-repository ppa:fingerprint/fprint
    sudo apt-get update
    sudo apt-get upgrade
  2. Installare i software
    sudo apt-get install libfprint0 fprint-demo libpam-fprintd gksu-polkit
  3. Installare un pacchetto (compilato dall’utente). Il pacchetto è scaricabile da qui: [i386] [amd64]
    sudo dpkg -i libfprint0_0.4.0+git20120202-0ppa1~precise2_amd64.deb
  4. Registrare le impronte andando nelle impostazioni “Account utente” e abilitando l’opzione “Accesso con impronta”.

A questo punto sarete in grado di fare l’accesso e di sbloccare il computer tramite impronta digitale, anche se l’usabilità non è delle migliori.

Potete anche fare in modo di utilizzare le impronte digitali al posto della password per sudo, per applicazioni che richiedono privilegi elevati, eccetera. La cosa si fa seguendo queste istruzioni, ma personalmente non sono rimasto molto soddisfatto del risultato e sono tornato indietro (affidandomi alla sezione “Uninstallation” nella stessa pagina). Il fatto è che il software è ancora visibilmente buggato, e ho preferito avere un sistema stabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *