PHP o Node.js?

nodejsIn questo periodo si sente parlare molto di Node.js, uno strumento molto interessante per costruire applicazioni web altamente scalabili.

Ho iniziato a sperimentare un po’ (e, a proposito, segnalo l’ottimo The Node Beginner Book) e ne sono rimasto a dir poco affascinato!

Il fatto è: vale la pena costruire le prossime applicazioni con Node.js al posto dell’onnipresente PHP + Apache? Domanda di difficile risposta. Per quanto mi riguarda, ho già in mente alcuni miei progetti passati che avrebbero beneficiato molto dalla scalabilità di Node.js, però per la maggior parte dei software che ho scritto ripeterei la scelta di PHP. Continua a leggere

Come velocizzare l’emulatore Android

emulatorÈ una afosa giornata d’estate. State programmando un’applicazione Android e siete talmente disgraziati da dover usare l’emulatore. La lentezza vi fa meditare sul senso della vita.

E se io vi dicessi che potete far diventare istantaneo quell’emulatore che tanto vorreste prendere a calci?1

Non è niente di trascendentale, anzi, è tutto ufficialmente supportato da Google a partire dal 2012. Soltanto che in molti non se ne accorgono.

Continua a leggere

Note:
  1. E lo fareste, se non ci fosse il vostro computer in mezzo. []

Unity non è adatto ai programmatori? Macché

Unity fa schifo, Unity non è produttivo, Unity qua, Unity là. Questo era sicuramente vero per le prime release di Unity, ma di progressi ne sono stati fatti.

Non si può certo dire che in passato io non abbia mai preso in considerazione l’argomento, spesso con punti di vista completamente contrapposti dettati dall’avanzamento dello sviluppo1. Siamo ormai giunti (quasi) al rilascio della versione 12.10 di Ubuntu dal nome in codice impronunciabile, quindi vorrei analizzare un po’ l’uso di questa interfaccia associata a attività comunemente definite “nerd” e “socialmente incompatibili” come quella della programmazione. Continua a leggere

Note:
  1. non il mio… quello di Unity []

PHP 6 è alle porte?

Secondo la descrizione del processo di release ufficiale di PHP, la versione 6 del noto linguaggio potrebbe arrivare in versione alpha entro la fine di quest’anno.

La release porterebbe con sé notevoli migliorie, tra cui vale la pena citare il tanto pregato supporto nativo alle stringhe Unicode.

È finalmente giunto il momento? Probabilmente no. È da prima del 2006 che si discute di PHP 6, eppure ancora non se ne vede traccia, se non per mezzo di qualche feature anticipata in versioni precedenti. Ma nonostante tutto, speriamo che sia la volta buona.

Come risolvere *qualsiasi* problema di programmazione in 5 minuti

Errori indecifrabili? Compilazioni fantasma? Cose che semplicemente non hanno senso in questo mondo? Immagino che a questo punto avrete capito il tipo di problemi di cui sto parlando.

Soluzione: scrivete su un sito apposito tipo StackOverflow un post in cui spiegate il problema, e inviatelo. Due minuti dopo accorgetevi di aver appena trovato la soluzione tramite illuminazione divina e gioite (nonostante abbiate passato tutte le notti della scorsa settimana a cercare di capire dove fosse il problema).

Garantisco che funziona sempre. In particolari casi, inoltre, troverete la soluzione ancor prima di aver finito di scrivere il post.

Breve introduzione molto informale a Ruby on Rails

Rails è un bel framework per costruire applicazioni web basato sul linguaggio Ruby. Ultimamente sta andando molto di moda: molti siti famosi sono stati scritti e sono in fase di scrittura con questo framework (cito Twitter e Diaspora).

Cerchiamo allora di vedere cosa offre questo framework, quali sono le sue caratteristiche principali, il modo con cui lavorarci, eccetera.

Rails è per sfaticati

Proprio come in varie arti marziali, in Rails il concetto di “meno fai e meglio è” prende il sopravvento. Rails, anche tramite il suo forte approccio MVC, ci permette di concentrarci sulla cosiddetta “business logic” invece di perderci nel solito, palloso codice sempre uguale per ogni progetto (lo capirete, se come me venite dal PHP).

Continua a leggere

Notepadqq, il notepad++ per linux, è adesso su github

La farò breve: se siete programmatori, vi invito a dare un’occhiata al sorgente di notepadqq qui su github. Siccome ha bisogno di affetto e di funzionalità, potete forkarlo quanto volete e sarò felice di integrare le vostre modifiche via github.

Il progetto è Qt, e non c’è niente di particolarmente complicato. Per qualsiasi cosa, comunque, potete scrivere a danieleds0@gmail.com.

O potete anche aggiungere un commento a questa pagina.

O a qualsiasi altra pagina.

jqPlot: uno dei migliori grafici jquery disponibili

Davvero, è una cosa favolosa. In passato mi era capitato di lavorare solo con flot, ma sto iniziando ad esplorare jqFlot e non c’è paragone.

Il primo vantaggio rispetto a flot, a cui da ora in poi non potrò fare a meno, è il fatto di poter esportare i grafici in formato immagine con assoluta facilità.

Ci sono inoltre innumerevoli plugin, che permettono di fare veramente di tutto. Qualsiasi tipo di grafico abbiate in testa, c’è un plugin per farlo (cit.).

È tutto molto reattivo e semplice. Potrei continuare a parlarne all’infinito, ma l’unico modo per capire davvero le sue potenzialità è vedere qualcuno degli innumerevoli esempi interattivi presenti sul sito ufficiale.

Non ho mai utilizzato Highcharts, che dicono sia uno dei migliori, ma di sicuro jqPlot non si fa mancare niente. E poi è distribuito con due licenze, MIT e GPLv2, il che ne permette senza problemi anche un utilizzo commerciale. Highcharts, al contrario, è gratuito solo per fini non commerciali… è anche per questo che non ho mai avuto occasione di provarlo.

Generare report PDF con PHP: sembrava impossibile, ma ce l’abbiamo fatta

Uno dei misteri più profondi e da sempre irrisolti dell’umanità è quello relativo a come fare a generare un maledetto report con PHP.

Dopo infinite ricerche e capelli strappati ecco che la soluzione l’ho trovata… non è esattamente come usare Crystal Reports, ma è sempre meglio che posizionare a mano ogni elemento sulla pagina.

Un po’ di storia!

(Questa parte non serve a niente, se volete subito la soluzione leggete più in basso… impazienti!)

Inizia tutto quando ho avuto la necessità di produrre report PDF da PHP. Per prima cosa ho scartato le varie soluzioni che promettevano di produrre documenti tramite posizionamenti assoluti e pazzie varie (metti la prima parola qua, poi cambia colore, ora spostati 10pt a destra, ora 15pt in basso, oh accidenti è finita la pagina e mo’ che faccio??). Continua a leggere

Ubuntu: generare notifiche in modo semplice

Su Ubuntu, a volte potremmo avere la necessità di mostrare all’utente una notifica per informarlo su qualche importante evento del nostro software. Il metodo più rapido che esiste è quello di usare un programma esterno: libnotify-bin.

Una volta installato, possiamo inviare notifiche con comandi del tipo «notify-send "titolo" "testo"». Potete provare anche da un terminale.

Per la lista di tutte le opzioni disponibili… c’è sempre il manuale ;-)