3 anni di WebEnt

Proprio oggi, 29 settembre, questo blog compie tre anni. Ne abbiamo fatta di strada in tutto questo tempo!

Da un piccolo blog nato per fornire ricette di programmazione si è trasformato in un mix di Linux, spazio, e televisione. Da uno o due visitatori giornalieri, siamo passati a più di un centinaio nei periodi migliori (grazie! :-) ). Non è molto, ma è quello che spinge a scrivere ancora: la speranza di continuare a crescere con questo ritmo.

Unity non è adatto ai programmatori? Macché

Unity fa schifo, Unity non è produttivo, Unity qua, Unity là. Questo era sicuramente vero per le prime release di Unity, ma di progressi ne sono stati fatti.

Non si può certo dire che in passato io non abbia mai preso in considerazione l’argomento, spesso con punti di vista completamente contrapposti dettati dall’avanzamento dello sviluppo1. Siamo ormai giunti (quasi) al rilascio della versione 12.10 di Ubuntu dal nome in codice impronunciabile, quindi vorrei analizzare un po’ l’uso di questa interfaccia associata a attività comunemente definite “nerd” e “socialmente incompatibili” come quella della programmazione. Continua a leggere

Note:
  1. non il mio… quello di Unity []

Le serie tv del 2012/2013

Arriva ottobre e si ricomincia con le recensioni. Cosa seguirò di interessante quest’anno?

Ovviamente la terza stagione di The Walking Dead, rimasto in sospeso con i nostri sopravvissuti che cercano una nuova collocazione. In America, verrà trasmessa il 14 ottobre.

Non posso farmi certo mancare la quinta e ultima stagione di Fringe (J.J. Abrams), una delle serie più belle che io abbia mai visto. La prima puntata verrà trasmessa in America il giorno 28 settembre. Continua a leggere

Ultimo rientro dello Shuttle

Stamattina è avvenuto l’ultimo rientro sulla Terra dello Space Shuttle. Non vedremo mai più volare queste fantastiche navicelle spaziali… ma il futuro è pieno di nuove, stimolanti imprese tecnologiche.

Nonostante ciò, il fascino di questi veicoli pionieristici non smetterà mai di esistere.



http://www.nasa.gov/multimedia/videogallery/index.html?media_id=102186381

Abbiamo dei nuovi menu

Ogni tanto il designer represso che è in me decide di dare sfogo alle sue idee, in genere facendo casini. L’ultima novità è che ho rimosso il menù “Sondaggi” e ne ho aggiunti tre per raggiungere le categorie principali di questo sito (informatica, spazio e serie tv).

Clicca per ingrandire!

Ebbene sì, le tre icone le ho disegnate io con GIMP e Inkscape. Non so neanche io come ho fatto, ma sono particolarmente soddisfatto di quella del razzo.

How to install Ubuntu Linux 12.04 (or newer) on the Zenbook UX32VD

As I already said in my italian review of a few days ago, Ubuntu 12.04 works very well on the ASUS Zenbook UX32VD. Currently, the only missing features is the ambient light sensor.

Although the system is compatible, the installation process may be more difficult than expected because of the UEFI firmware and the GPT partition scheme. Let’s see then, step by step, how to install it. I will refer to the current stable version of Ubuntu (12.04), but the steps will be almost identical for next versions of the operating system. Continua a leggere

Come installare Ubuntu Linux 12.04 (o successivo) sullo Zenbook UX32VD

Come già detto nella mia recensione di qualche giorno fa, Ubuntu 12.04 funziona molto bene sullo Zenbook UX32VD di Asus. Al momento, l’unica funzionalità assente è il sensore di luminosità.

Sebbene quindi il sistema sia compatibile, il processo di installazione può risultare più ostico del previsto a causa del firmware UEFI e dello schema GPT delle partizioni. Vediamo allora come installarlo passo per passo. Mi riferirò all’attuale versione stabile di Ubuntu (la 12.04), ma i passaggi saranno pressoché identici per le versioni successive del sistema operativo. Continua a leggere

Come avviene il recupero dei razzi degli Shuttle?

È noto che i veicoli come gli Space Shuttle (ormai in pensione) utilizzano dei potenti razzi per uscire dall’atmosfera terrestre; questo per il fatto che è necessaria una enorme forza di spinta. Una volta arrivati nello spazio, è possibile muovere la navicella in modi molto più semplici e efficienti. Continua a leggere

File EXE con le icone originali su Ubuntu

In questo articolo, caro lettore, ho deciso che ti darò del tu come da consiglio di questo folle individuo. Non prendertela con me. Inoltre perdonami per la banalità dell’argomento trattato.

In molti, su Ubuntu e su Linux in generale, utilizzano l’ormai ottimo WINE per ottenere una compatibilità con gli eseguibili di Windows. Sugli ambienti come Gnome, però, gli exe vengono mostrati con un’icona standard decisamente poco rappresentativa. Vediamo allora insieme come fare per ottenere le icone già incluse nei file.

Continua a leggere