Unity: per me è bocciato

Dopo quasi 3 mesi di utilizzo costante, il mio voto per Unity è decisamente negativo. Le idee ci sono e sono buone, certo, ma è ancora un software troppo immaturo per essere utilizzato quotidianamente1.

Tra gli infiniti problemi posso citare le “finestre invisibili” che ogni tanto spuntano dal nulla e che nessuno riesce a risolvere (bug #755459 e tanti altri uguali). Per continuare ci sono le applicazioni che, una volta ridotte a icona nel launcher, non ne vogliono sentire di ripristinarsi alle dimensioni normali. Vogliamo parlare poi dello strano fenomeno che vede la GUI di alcune applicazioni (come Thunderbird, Firefox e Skype) “rompersi” mostrando buchi trasparenti e comportandosi in modo indescrivibile e inusabile? Oppure di quelle altre applicazioni che non ricevono il focus neanche se le minacci? O di quelle che non si chiudono? Continua a leggere

Note:
  1. A meno che non abbiate la mia stessa attrazione verso il rischio irresponsabile []

Ubuntu, se la scheda wireless non funziona più: iwl3945: Unknown parameter `11n_disable’

Con un aggiornamento di oggi, la mia scheda wireless su un PC di test con Natty ha smesso di funzionare. Spulciando i log di sistema, ho scoperto che c’era un problema con iwl3945. Potete verificare lanciando da terminale il comando dmesg | grep iwl3945.

Il risultato dovrebbe essere simile al seguente:

iwl3945: Unknown parameter `11n_disable'

Chiaramente, anche un sudo modprobe iwl3945 non funziona, incontrando errori durante il processo.

Per risolvere, apriamo con privilegi elevati il file “/etc/modprobe.d/intel-3945-iwlagn-disable11n.conf” e commentiamo (aggiungendo un “#” iniziale) la riga “options iwl3945 11n_disable=1”, che diventerà quindi “# options iwl3945 11n_disable=1”.

Poi, per essere sicuri di avviare tutto correttamente, riavviamo il sistema. La scheda wireless dovrebbe ora funzionare correttamente.

Come crashare il tuo Notepad++

Notepad--Notepad++ è un software davvero ricco di funzionalità. Se siete anche minimamente appassionati di programmazione ne avrete sicuramente almeno sentito parlare.

Proprio l’ultima versione di quel software (5.4.5) è soggetta ad un problema che viene descritto come Local .C/CPP Stack Buffer Overflow PoC. Naturalmente in rete si trovano già gli exploit… perché non provare?

Mi sono così armato del mio Debian e del sorgente dell’exploit, che ho adattato, compilato ed eseguito. Continua a leggere