Recensione – The Walking Dead 3×11 “I Ain’t a Judas” “Giuda”

Lo so che è da tanto tempo che non recensisco questa serie, ma che ci posso fare? È colpa vostra, che non commentate.

Comunque, quella di oggi è stata una puntata di qualità stranamente superiore al normale.

Continua a leggere

Recensione – The Walking Dead 3×04 “Killer Within” “Dentro e fuori”

Se aspettavate una puntata piena di tristezza, morte e disperazione allora beh… l’avete appena trovata.

Dalla parte di Andrea e Michonne tutto procede bene, ma contemporaneamente nella prigione perdiamo T-Dog e Lori. Continua a leggere

Recensione – The Walking Dead 3×02 “Sick” “Il risveglio”

Siamo già alla seconda puntata… come vola il tempo quando non ce la fai neanche a vedere tutte le altre serie perché vuoi vederne troppe!

Ma non preoccupatevi, come al solito verso il mese di dicembre ci sarà la super-pausa come ogni anno. Non siete felici? Continua a leggere

Recensione – Last Resort 1×01 “Captain” “Capitano” (Pilot)

Last Resort è una nuovissima serie televisiva di genere militare. È stato da poco trasmesso il primo episodio della serie, composta da 13 episodi e girata sull’isola di Oahu (Hawaii). È la stessa isola che ci ha fatto sognare per sei stagioni di Lost… e si nota! Continua a leggere

Recensione – Falling Skies 2×07 “Molon Labe”

Falling Skies!

Ci sono alcune novità in questa puntata. La prima è composta dai ragni/alieni, la seconda è che il nostro team cattura uno di quegli alieni a testa di pesce.

Se la cosa dei ragni non mi ha esaltato particolarmente, in compenso finalmente siamo sicuri della posizione di Karen (che è ancora con gli alieni).

Insomma, i punti cardine di questa puntata sono il concetto di “rivoluzione degli skitter” che si rafforza, e il fatto che Ben se ne va.

Solo che il tutto resta qualcosa di banale… la solita situazione apocalittica ripresentata in milioni di serie tv. Uno spiraglio di luce è rappresentato da questa rivoluzione skitteriana, o skitterese, mentre tutto il resto ormai è una noia infinita perché, appunto, già vista.

Quindi, questa serie ormai non mi esalta più. Continuerò a vederla fino alla fine, ma ho poca fiducia. E ho paura che la cosa si ripeterà per l’imminente nuova stagione di The Walking Dead.

E poi sono l’unico che pensa che dare un’arma al fratello più piccolo sia da idioti? Inoltre, se nel mirino avete qualche buona serie (nuova o passata) non esitate a suggerirmela nei commenti.

Tutte le recensioniFalling Skies

Recensione – Fringe 4×22 Finale “Brave New World”

E così siamo giunti al finale di stagione. Come al solito, e come era prevedibile, l’episodio è stato di una qualità molto alta.

Vorrei trovare qualche punto negativo, ma non ci riesco. Anzi, forse uno ce n’è: quando Jessica viene resuscitata per essere interrogata, la voce elettronica potevano risparmiarsela. Per un momento ho pensato che potesse essere un mutaforma. O forse lo era? Ma a parte questo, se cercavano l’effetto “inquietante” ci sono riusciti alla perfezione.

Questa puntata, etichettata come “parte 2”, si ricollega appunto alla “parte 1” della settimana precedente. Ma non solo: questo finale di stagione ingloba al suo interno riferimenti a tutta la serie, svelandoci risposte a dei quesiti che erano stati lasciati in sospeso. E il bello è che avviene fluidamente, senza cadere in contraddizioni o complessità troppo elevate.

Continua a leggere

Recensione – Awake (S01, episodi da 1 a 6)

Davvero una serie interessante. Riassumo le mie opinioni su questi primi sei episodi, perché seguo la serie fin dall’episodio pilota ma soltanto ora ho colto la genialità degli autori.

Se siete qui, probabilmente conoscete già la storia. Il detective Michael Britten, dopo un incidente d’auto, vive in due realtà distinte. In una di queste, la moglie è morta e il figlio è sopravvissuto, mentre nell’altra si verifica esattamente il contrario. In ognuna delle due realtà, a Britten viene assegnato uno psicologo che dovrebbe aiutarlo a superare il trauma dell’incidente (che però lui non sente, visto che può continuare a stare sia col figlio che con la moglie, anche se non contemporaneamente). Per passare da una realtà all’altra, Britten semplicemente si addormenta di qua e si sveglia di là. Continua a leggere

Recensione – Touch 1×02 “1+1=3”

Secondo appuntamento con Touch, e ancora non si vede niente di interessante.

Sinceramente non so neanche su cosa fare la recensione. Sugli sconosciuti legati tra di loro a cui nessuno frega niente? Bah.

Il centro di tutto è quell’odioso bambino, è a lui che il pubblico è interessato, vogliamo più informazioni su di lui. L’abbiamo capito che sa fare cose eccezionalmente inspiegabili e che comunica a modo suo… ora iniziate a dirci il perché o almeno a creare un po’ di mistero.

Continua a leggere

Recensione – Fringe 4×15 “A Short Story About Love”

Finalmente! Dopo circa un mese possiamo rivedere questi attori pieni di talento, ma io con tutte queste pause sto diventando pazzo.

Se non avete ancora visto questa serie, date un’occhiata almeno al pilot. Come ho già detto gli attori sono eccezionali, e la storia affascinante. Non a caso la classifico come una delle migliori serie che io abbia mai visto.

Veniamo alla puntata. Il “caso della settimana” non si fa troppo invasivo, perciò viene dato spazio anche ai problemi di memoria di Olivia e al tentativo di Peter di tornare a casa.

Continua a leggere