Massimo Mazzucco torna all’attacco con deliri sulla Concordia. O no?

« L’affondamento della motonave Concordia era programmato. Non c’è stato nessun “incidente”, non c’è stata nessuna “disgrazia”, non c’è stata nessuna “casualità” che abbiano portato quella nave ad incagliarsi sugli scogli dell’Isola del Giglio. »

Inizia così il nuovo articolo che Mazzucco non poteva certo farsi mancare: l’affondamento della Concordia sarebbe stato programmato. “Inizialmente non volevo crederci” – dice – “ma le mille prove inconfutabili emerse in rete nelle ultime ore mi hanno fatto cambiare idea”. Si riferisce a un video su YouTube, che Mazzucco cerca di “sbufalare” in modo piuttosto interessante. Continua a leggere