Complotto lunare: sempre meno interessati?

Da una ricerca su Google Trends, sembra che l’interesse verso la teoria del complotto lunare (moon hoax) stia lentamente calando.

Che cosa significa? Che la percentuale dei sostenitori di queste teorie sta diminuendo, oppure che in generale l’interesse verso la luna è minore? Purtroppo mancano sondaggi affidabili relativi agli ultimi anni. Secondo un sondaggio discusso in un articolo del 2001 su Orlando Sentinel (ora visualizzabile soltanto tramite l’archivio web.archive.org), i cosiddetti complottisti sarebbero stati circa il 20% nel 1999 (una persona su cinque), e sarebbero addirittura in crescita.

Non sarebbe male avere informazioni aggiornate…

Siamo andati sulla Luna. Ecco le prove.

AS11-44-6581

AS11-44-6581 - Il modulo lunare si separa dal CSM

Il 35% delle persone non crede che l’uomo sia stato sulla Luna. È una statistica del 2008 che prende in considerazione 1000 soggetti, e il risultato descrive abbastanza bene anche la situazione che è presente in Italia. Significa che più di una persona su quattro pensa che fu tutto falsificato.

Sento spesso persone, perlopiù semplici dubbiosi, che sostengono queste tesi di messinscena. In buona fede, portano come “prove” alcuni fatti interessanti (ad esempio, «nelle foto non ci sono stelle»). Le trasmissioni televisive come Voyager e Mistero sono complici di questo fatto, non possiamo negarlo, e anche su Internet si trova veramente di tutto.

A dir la verità mi sono anche un po’ rotto.

In realtà sulla Luna ci siamo stati, molto più di una volta, e le prove ce le abbiamo. Basta essere disposti a considerarle e a ragionare.

Se non siete sicuri su quale sia la verità e avete voglia di informarvi, ecco come fare. Continua a leggere