3 anni di WebEnt

Proprio oggi, 29 settembre, questo blog compie tre anni. Ne abbiamo fatta di strada in tutto questo tempo!

Da un piccolo blog nato per fornire ricette di programmazione si è trasformato in un mix di Linux, spazio, e televisione. Da uno o due visitatori giornalieri, siamo passati a più di un centinaio nei periodi migliori (grazie! :-) ). Non è molto, ma è quello che spinge a scrivere ancora: la speranza di continuare a crescere con questo ritmo.

Abbiamo dei nuovi menu

Ogni tanto il designer represso che è in me decide di dare sfogo alle sue idee, in genere facendo casini. L’ultima novità è che ho rimosso il menù “Sondaggi” e ne ho aggiunti tre per raggiungere le categorie principali di questo sito (informatica, spazio e serie tv).

Clicca per ingrandire!

Ebbene sì, le tre icone le ho disegnate io con GIMP e Inkscape. Non so neanche io come ho fatto, ma sono particolarmente soddisfatto di quella del razzo.

WebEnt ha un nuovo tema

Era ora! Il vecchio tema ormai era diventato un ammasso ingestibile di hack.

È vero che il nuovo tema è molto più ingombrante, ma è anche vero che adesso ho avuto la possibilità di estendere la larghezza massima della pagina fino a 1200 pixel, estendendo così lo spazio riservato al contenuto pur mantenendo la maggior parte dei vantaggi di un layout a larghezza fissa.

Continua a leggere

WebEnt arriva su Twitter

Eh, ormai lo fanno tutti, come potevo restare indietro? Ecco l’indirizzo: https://twitter.com/web_ent.

Particolarmente inquietante il fatto che, appena effettuato il primo login, Twitter aveva già iniziato a suggerirmi alcuni dei siti web legati a WebEnt.

Beh, non ci resta che osservare cosa succederà adesso sul tecnofringuello (come piace tanto chiamarlo a quelli di Punto Informatico).

Nuovo tema per WebEnt!

Esatto, ho voluto cambiare. Il vecchio tema “Grunge Wall” era un po’ troppo scuro (non metto lo screenshot perché non ne ho la minima voglia, ma fate pure finta che sia stato un problema tecnico). Con il nuovo tema ho cercato di rendere il tutto più pulito, scegliendo un bianco purissimo come colore base, e anche se ha qualche difettuccio qua e là che risolverò manualmente col tempo, non si può negare che offra un aspetto grafico niente male.

Continua a leggere

Cambio hosting per WebNet

Oggi, questo sito ha ufficialmente cambiato dominio. Prima era webnet.netsons.org, ed è appena passato a webent.altervista.org.

Ho effettuato il passaggio da Netsons a Altervista perché il primo, che offriva un ottimo servizio, ha introdotto negli ultimi mesi un sistema di punti che non fanno altro che tagliare fuori moltissimi siti. Quando i punti a disposizione si esauriscono, e vi assicuro che lo fanno molto in fretta (si guadagnano un tot di punti solo ogni tot visualizzazioni uniche al mese delle pubblicità, e vengono tolti 100 punti al mese), allora il sito viene inesorabilmente chiuso.

Insomma, sotto ai punti dell’hosting gratuito si maschera un vero e proprio hosting a pagamento.

Altervista non offre un servizio altrettanto buono dal punto di vista tecnico e prestazionale, ma almeno non obbliga a riempire il sito di banner e non te lo chiude per “esaurimento punti”.

Ultimo ma non meno importante: il sito ha cambiato anche nome. Da WebNet a WebEnt. Scelta dettata sia dall’indisponibilità del dominio, che dalla necessità di utilizzare un nome non troppo comune sul web. Sì, sono soltanto due lettere scambiate. E sì, ha un senso anche il nuovo nome.